Rust never sleep.

La ruggine non dorme mai. L’anima sovietica della Grande Madre Russia non ha mai smesso di esistere. Lo Czar ci sta risvegliando dall’illusione di un mondo pacificamente ipocrita dove con il WTO si aggiusta tutto. Siamo tornati ai giochi di potere di una volta. Vuoi le mie risorse? Devi pagare con la mia moneta nazionale.Continua a leggere “Rust never sleep.”

Ностальгия

Nostalghia. I russi malinconicamente si chiedono…dove è finito il mio adorato Mac? Il prossimo Mac potrebbe essere Mac Don dal nome del fiume, basta togliere un po di lettere. Ma in fondo che ci vorrà mai a fare un panino? Per fare un panino, innanzitutto ci vuole il grano…e io voglio che me lo paghiContinua a leggere “Ностальгия”

Houston, we have a problem…

Ok, rispolvero una copertina che pubblicò Furry77 su un noto sito di finanza on line. https://www.finanzaonline.com/forum/obbligazioni-titoli-di-stato/1689146-ven-27-us922646as37-vol-43-gold-dollar-oil-other-stories.html Che ci crediate o no tra i file cedutimi in comodato d’uso da parte di Furry77 c’era anche la versione “russa”. Ovviamente oggi calza a pennello. Lo zio Putin vuol farsi pagare il gas solo in rubli. Una manovraContinua a leggere “Houston, we have a problem…”

Gaz Irae.

L’Orso ha mostrato a tutto il mondo i denti. L’Orso vuole far capire che non ha paura di uno scontro da “arma finale”. Quello di cui voglio parlare è un aspetto della persona di Vladimir Putin. Putin è un uomo figlio del secolo scorso, un uomo del Kgb e di quel modo di rapportarsi conContinua a leggere “Gaz Irae.”

The Roaring Mouse.

Mentre l’Orso russo gioca con il rubinetto del gas, l’Europa fa da pesce in barile; intanto Biden minaccia cose grosse. Quali cose grosse? I nomi chiave come dice il Mago Otelma sono: Swift, Cips, Spfs. Gli occidentali (leggi gli Stati Uniti) minacciano l’esclusione dal sistema di interscambio/clearing Swift. Uno standard internazionale piuttosto vetusto che iniziaContinua a leggere “The Roaring Mouse.”

Frozen.

No, non è il cartone animato. C’è ben poco da sorridere. La copertina odierna non ha richiesto praticamente nessuna elaborazione grafica. Nello screen shot del telefonino sono le ore 06.32 a Svobodnyj nell’estremo oriente russo e il termometro segna i -25°. L’ amico che mi ha inviato questa immagine è in un campo petrolifero “vicino”Continua a leggere “Frozen.”

World of Lies.

Un mondo di bugie. Oramai lo abbiamo capito. Sul globo terraqueo non esiste una persona, un politico, uno stato, un ente sovranazionale che possa definirsi credibile. Questa faccenda del Covid 19 ha dato la stura al peggio del peggio. I cinesi ci hanno mentito su tutta la linea, prima, durante, dopo e anche adesso .Continua a leggere “World of Lies.”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito