Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Dead point.

Oggi è il giorno dei morti. Probabilmente prima di morire non eri stato molto bene. Diciamo che eri in uno stato pre-agonico; un po come la fantascienza. E’ inutile che ti tocchi i gioielli, l’algoritmo lo aveva previsto e ti farà nascere senza mani o senza zebedei…ti verrà lasciata questa ultima possibilità di scelta… unContinua a leggere “Dead point.”

Frigor mortis.

Abituati come eravamo poco tempo prima…all’abbondanza negli scaffali dei supermercati, non ci capacitiamo del fatto che la cassiera seraficamente dica:- mi spiace ma non può prendere 5 confezioni di carta igienica ma solo tre. Purtroppo le stiamo razionando. Grazie della comprensione.- Sorriso e avanti un altro. Mangeremo con parca cautela così produrremo meno deiezioni innescandoContinua a leggere “Frigor mortis.”

Zebra Crossing.

Piccolo ricordo delle copertine di Urania ante-Thole. Un pizzico di 2001 Odissea nello Spazio. Una spruzzata di effetto optical. Un po di nostalgia di quei volumetti sulle bancarelle. Siamo a un mutamento epocale inevitabile…attraversiamo titubanti il nostro passaggio pedonale. I computer ricreeranno la realtà e dopo varie ed incerte emulazioni ci ingloberanno in un nuovoContinua a leggere “Zebra Crossing.”

I am afraid I can’t do that…

Temo di non poterlo fare, David. Così diceva l’ineffabile HAL 9000. La Fed e le altre banche centrali lo stanno dicendo chiaro…non possiamo permettere che il mercato crolli e renda evidente il sistema fraudolento su cui esso si basa. Un conundrum degno del più noto Nodo Gordiano, che come ben sappiamo, ha un unico modoContinua a leggere “I am afraid I can’t do that…”