Know Your Chicken.

Questa volta il pollo si è incazzato. (KYC rember?)
RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI

https://rebussicstantibus.home.blog/2020/11/24/kyc/

https://rebussicstantibus.home.blog/2021/03/20/volevo-essere-bosman/

Gli avvocati devono essere quelli “giusti”; alcuni, anche nomi altisonanti, li ho cassati a più riprese. Adesso ho trovato uno studio legale giovane con una capacità che va oltre il “vabbè vediamo se ci esce una parcella”; cioè ti stanno a sentire semplicemente. Oggi quando entro nel loro studio attendono incuriositi il mio nuovo “Trick of the Tail”. In ogni caso per farsi valere contro una multinazionale occorrono almeno tre cose:

-Una discreta disponibilità economica (ahimè gli avvocati devono campà)
-Una ferocia e una determinazione che non sente requie
-Una discreta conoscenza dei meccanismi giuridici ed economici internazionali
-La protezione di San Culo (vabbè so quattro)


Tralasciando la parte iniziale che risulterebbe stucchevole veniamo dritti alla sostanza. La multinazionale Thomson Reuters proprietaria del database World Check (oggi confluito in Refinitiv) scheda persone e organizzazioni sospettate di terrorismo, crimini finanziari, riciclaggio, ect… Nel tempo per rendere sempre più appetibile il suo database ha preso a schedare anche i signori “pincopallo”. Il bello è che i signori “pincopallo” non sanno di essere schedati. Il tutto in spregio alle regole persino del nuovo GDPR. Semplice e redditizio…finchè… un giorno scassano la uallera al pincopallo sbagliato…il “Cavaliere Nero” .
Riceviamo una prima risposta (al nostro ricorso che in realtà era un’interpellanza…misteri delle mutazioni documentali…) sfavorevole dalla Cassazione che ci comunica che certi dati possono anche non essere oscurati secondo la prassi corrente. Li abbiamo disturbati e allora lor signori e ci ammoniscono anche con un ammenda. Non ci sta bene e usiamo un sistema che in ambito giuridico internazionale ho visto funzionare assai bene. Mettere un potere contro l’altro.

Facciamo ricorso al Garante dei Dati Italiano che sconfessa la Cassazione* e con un provvedimento “invita” la stessa all’oscuramento dei dati materia del contendere. Dopo pochi giorni, facendo riferimento al provvedimento del Garante, il GIP della Procura di Milano G.Barbara ritiene la nostra opposizione all’archiviazione della nostra querela sia giusta e procede con l’imputazione coatta della multinazionale per trattamento illecito dei dati personali. Ci costituiremo parte civile nel processo penale.

https://www.ilsecoloxix.it/italia/2021/03/17/news/genova-imprenditori-schedati-online-illegalmente-la-procura-world-check-va-processata-1.40037427

Tutto questo creerà il caso pilota a livello giuridico europeo che volevo…in fondo volevo solo essere Bosman. Qual’è la morale di questa storia? Per la soluzione del quesito diamo la parola a Gigi Proietti e al Cavaliere Nero. Alla prochaine fois.

*Non fatevi mai ingannare da chi vi dice che le sentenze passate in giudicato non si possono commentare/contestare. Si possono eccome. Non c’è niente e nessuno di intoccabile. Neanche i soloni della Cassazione.

25 pensieri riguardo “Know Your Chicken.

    1. scusa non ho fatto seguire all’asterisco la spiegazione. Ebbene sì, la spiegasssione è questa: quando senti dire in tv o altro che una sentenza non si contesta/commenta…incazzati. Io l’ho contestata e ho avuto soddisfazione. Non c’è niente e nessuno di intoccabile.

      "Mi piace"

      1. con l’accordo con remissione di querela, sì….ma devo dire che io fatto tutto questo “erga omnes”…coiè per impedire che in futuro possano continuare a fare il loro lurido lavoro…è una decisione difficile…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: